ITIL, Italia

Storia di ITIL...

Il concetto di ITIL (ancora non si chiamava cosi') e' nato negli anni '80, quando il governo britannico ha ritenuto che la qualita' dei servizi IT non era sufficiente. Per ovviare al problema, la Central Computer and Telecommunications Agency (CCTA), adesso chiamata Office of Government Commerce (OGC), fu incaricata di occuparsi di sviluppare delle linee guida per un uso delle risorse IT efficiente e finanziariamente "responsabile".

Quella che noi chiamiamo ITIL v1, non fu altro che la prima versione di queste "linee guida", che era stata intitolata "Government Information Technology Infrastructure Method" (GITM) e negli anni si è espansa fino a 31 volumi in un progetto inizialmente diretto da Peter Skinner e John Stewart presso il CCTA.  NAturalmente, questa era abbastanza diversa dall'ITIL che conosciamo oggi, anche se concettualmente si avvicinava molto, e si concentrava sulle due aree di service support e service delivery, un po' come l'ITIL v2.

Le pubblicazioni ITIL v1 furono reintitolate principalmente per desiderio di Roy Dibble del CCTA poiché queste dovevano essere delle linee guida e non un metodo formale ed anche per rispondere alla forte crescita di interesse ad di fuori della Pubblica Amministrazione Britannica.

Molti dei principali concetti sulla gestione del servizio non erano stati creati all’interno del progetto originale del CCTA che sviluppava ITIL, infatti IBM rivendica che i suoi "Yellow Books" (A Management System for the Information Business)ne siano stati un precursore. Secondo IBM: "Nei primi anni ottanta, IBM aveva già documentato i concetti originali della gestione dei sistemi in una serie di quattro volumi chiamati A Management System for Information Systems. Questi largamente accettati “yellow books,” ... furono gli input principali al set originale di libri ITIL.".

Altre pubblicazioni IBM e commenti degli stessi autori di ITIL hanno chiarito che i "yellow books" diedero un significativo contributo al Service Support di ITIL mentre il volume sul Service Delivery non ne era stato influenzato nella stessa misura.

Durante gli anni '80 la diffusione di ITIL rimase un po' limitata alla Gran Bretagna ed agli addetti ai lavori, il boom inizio' a meta' degli anni '90, quando molte grandi aziende ne iniziarono l'adozione.

ITIL v2 usci' nel 2001, e le parti di Service Delivery e Service Support furono riassunte in due (piu') concisi volumi. Microsoft nello stesso periodo rilascia MOF, che si basa su ITIL.

Il primo giugno 2007, sei abbi dopo, l’OGC ha rilasciato un ampio aggiornamento di ITIL, noto come ITIL v3. La pubblicazione iniziale di ITIL v3 è composta da cinque testi principali denominati: Service Strategy, Service Design, Service Transition, Service Operation, Continual Service Improvement consolidando così molte delle pratiche della versione v2 attraverso il ciclo di vita del servizio (service lifecycle).

ITIL, Italia

Il sito ITIL, Italia nasce dalla consapevolezza della mancanza di risorse ITIL in italiano. In questo sito ci si occupa di IT Service Management in generale, e si approfondisce il framework ITIL in particolare, pur citando anche altri framework quali COBIT e MOF.

Commenti

Visitate l'area commenti per qualsiasi feedback vogliate dare sul sito.