ITIL, Italia

Certificazioni ITIL v3 Intermediate

Le certificazioni ITIL v3 Intermediate sono suddivise in diversi "Stream". Fra luglio e agosto 2008 sono state pubblicate da parte di APM Group delle versioni definitive dei Syllabi per le qualificazioni di livello Intermediate all’interno del “Qualification Scheme” di ITIL v3.In questi documenti sono descritte nel dettaglio le informazioni e le conoscenze che il candidato deve possedere per poter superare con successo gli esami di certificazione previsti dal livello Intermediate dello Schema di  Qualificazione ITIL v3.

Le conoscenze richieste per ottenere le qualifiche ITIL v3 "Intermediate" sono le seguenti, organizzate per "stream":

1.    Capability Stream:

  • Operational Support and Analysis Certificate Syllabus. Gli argomenti includono: Event, Incident, Request, Problem, Access, Service Desk, Technical, IT Ops ed Application Management
  • Planning, Protection and Optimization Certificate Syllabus. Gli argomenti includono: Portfolio, Service Level, Catalogue. Demand, Supplier e Financial Management
  • Release, Control and Validation Certificate Syllabus. Gli argomenti includono: Change, Release &   Deployment, Validation & Testing, Service Asset & Configuration, Knowledge, Request Management e Service Evaluation
  • Service Offerings and Agreements Certificate Syllabus. Gli argomenti includono: Capacity, Availability, Continuity, Security, Demand e Risk Management.

2.    Lifecycle Stream (qui gli argomenti seguono la classica divisione dei libri ITIL v3):

  • Service Strategy Certificate Syllabus
  • Service Design Certificate Syllabus
  • Service Transition Certificate Syllabus
  • Service Operation Certificate Syllabus
  • Continual Service Improvement Certificate Syllabus

3.     Managing Across the Lifecycle Certificate Syllabus
 
I syllabi possono essere visualizzati dal sito ufficiale ITIL v3 a questa pagina: http://www.itil-officialsite.com/Qualifications/ITILV3QualificationScheme.asp

In ognuno di questi documenti il candidato può trovare informazioni utili in merito ai prerequisiti e ai criteri di eleggibilità per ogni qualificazione, così come un dettagliato elenco dei contenuti che il candidato deve dimostrare di conoscere e il relativo livello di comprensione (Level of Difficulty) secondo lo schema di apprendimento indicato dalla Bloom taxonomy. 

Per ogni area di contenuti (unit), inoltre, viene indicato il riferimento ai paragrafi dei CORE Books che coprono gli argomenti oggetto di certificazione e viene anche suggerito il numero minimo di ore di studio.A completare la descrizione di ogni singola qualificazione, il syllabus riporta anche indicazioni sul materiale di studio, sulle esercitazioni, sui training e sulle modalità di esame.

ITIL, Italia

Il sito ITIL, Italia nasce dalla consapevolezza della mancanza di risorse ITIL in italiano. In questo sito ci si occupa di IT Service Management in generale, e si approfondisce il framework ITIL in particolare, pur citando anche altri framework quali COBIT e MOF.

Commenti

Visitate l'area commenti per qualsiasi feedback vogliate dare sul sito.